Campionati Italiani di Dragon Boat 8/5/2022 Sabaudia mt. 2000

Campionati Italiani di Dragon Boat 8/5/2022 Sabaudia mt. 2000

Si sono svolti ieri a Sabaudia, nella splendida cornice del Lago di Paola, i Campionati Italiani di Dragon Boat 2022 sulla distanza dei 2000 mt.

Ospiti della Società The Core della Presidente Francesca Zito, numerosi club provenienti da tutta Italia si sono confrontati sulla lunga distanza valida come Campionato di Fondo.

Tra questi l’Aisa Sport di Castel Gandolfo, forte della partecipazione di suoi 53 atleti, ha presentato equipaggi in quasi tutte le categorie, dagli junior agli over 50, con rappresentative di genere e miste.

Una giornata speciale potrebbe essere il titolo da assegnare a quella di domenica 8 maggio: l’Aisa Sport presenta equipaggi su 11 delle 16 gare previste, conquistando 8 ori e 3 argenti.  Ogni commento è superfluo! Ma ad impressionare non sono stati solo i risultati, ma la compattezza del gruppo, la disponibilità degli atleti nel mettersi a disposizione dei tecnici, il clima disteso e gioioso, la voglia dei più piccoli di imparare divertendosi.

Tante famiglie venute a Sabaudia per tifare per i propri cari, tutto l’ambiente è stato caratterizzato da agonismo in acqua ed amicizia, cordialità e simpatia a terra.

Dal punti di vista tecnico, tra tutti i risultati una menzione speciale va sia all’equipaggio premier femminile che, partito non favorito nei pronostici, ha sfoderato una prestazione superba, che all’equipaggio junior, bello stilisticamente ed efficace in acqua. Il presidente Massimo Cecchetti li guardava dal pontile gongolando…

Proprio sul settore giovanile occorre fare un’ultima considerazione: è evidente sotto gli occhi di tutti il risultato del lavoro che i tecnici, Cristiano Galassini in particolare, hanno svolto con questi ragazzi. Chiamerei Cristiano il RE MIDA del settore giovanile, perché il risultato del suo lavoro è come oro per la società. Empatia, disciplina, lavoro misto a divertimento rendono gli allenamenti dei più giovani uno spasso e non un impegno.

Questi ragazzi, unitamente agli junior della società Albadrago, al termine della loro gara si sono avvicinati con le proprie imbarcazioni e sono rientrati affiancati al pontile in un ideale abbraccio tra di loro. Immediato e fragoroso l’applauso di tutti i presenti che hanno potuto assistere ad una gran bella pagina di sport. 

Paolo Maisano

Tags: ,