Caldonazzo 9-11 settembre 2022

Caldonazzo 9-11 settembre 2022

A Caldonazzo nello scorso fine settimana c’erano 1.200 giovani atleti della canoa dagli 11 ai 14 anni provenienti da tutta Italia. Due eventi in uno: il Meeting delle Regioni e il Campionato Canoa giovani. Un’esplosione di colori, di risate, di canoe fiammanti e molte meno nuove, ma trattate sempre con cura e attenzione da questi ragazzi che sono la vera espressione dello sport. Quello che ci fa guardare al futuro senza le ombre pesanti di questo presente.

Al Meeting delle Regioni partecipano gli atleti che sono stati sul podio durante la stagione sportiva di ogni regione. Per l’AISA Sport hanno partecipato Emma Cipollone e Greta Vinci.

Al Campionato Canoa giovani i giovani atleti partecipano in rappresentanza delle società sportive di appartenenza, oltre a Emma e a Greta ha partecipato Gaia Tamanti, alla sua prima esperienza in una manifestazione così grande. Partecipazione supervisionata dal tecnico Filiberto Desideri.

I risultati delle nostre tre piccole grandi atlete ci riempiono di orgoglio, le emozioni provate sono state fortissime. Vederle correre sull’acqua sicure e grintose è stato incredibile, ma i momenti a terra non sono stati meno emozionanti.

Risultati Meeting delle Regioni:

·        Oro per Emma in C2 con Rebecca della Polizia di Stato gara di fondo 2.000 metri

·        Oro per Emma in C2 con Rebecca della Polizia di Stato gara di velocità 200 metri

·        Quarto posto per Greta in K1 gara di fondo 2.000 metri

·        Oro per Greta in K1 gara di velocità 200 metri

Risultati Campionato Canoa giovani:

·        Argento per Gaia in K1 gara di fondo 2.000 metri

·        Oro per Emma e pe Gaia in K2 gare di velocità 200 metri

·        Argento per Emma in C1 gara di velocità 200 metri

·        Oro per Greta in K1 gara di velocità 200 metri

·        Sesto posto per Gaia in K1 gara di velocità 200 metri

E noi spettatori a seguire dal pontile, dalla spiaggia o dal muretto le nostre piccole grandi atlete correre veloci e grintose sull’acqua. Il pugno in aria di Greta al termine della gara, Gaia che si guarda intorno quasi incredula dopo aver tagliato il traguardo, Emma che mantiene l’equilibrio in barca insieme a una atleta che conosce appena. Determinate e capaci, giovanissime eppure così grandi. Ma oltre ad assistere a queste gare spettacolari, abbiamo visto la loro gioia, come si aiutavano e si sostenevano le une con le altre, come si abbracciavano. E c’è un momento che sono riuscita a catturare che esprime tutto questo. Emma e Greta che corrono incontro a Gaia che ha appena terminato la sua gara di fondo arrivando seconda su 13 giovani atlete. La prima gara di Gaia in una competizione del genere. Eccole, non c’è altro da dire, se non grazie per come siete!

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.